Chiama Scrivimi

Gianni Ferrario – Energizzatore di Eventi

Facilitatore di climi aziendali e spirito di unità con i suoi coinvolgenti WorkShow di grande successo!

Scoprire il circolo virtuoso per essere felici

Se la nostra vita è dominata prevalentemente da un sentimento di rabbia o di delusione, proviamo ad aprire i nuovi sentieri del sentimento opposto e cioè della gioia e della soddisfazione. Non è certo un’impresa da poco sia a livello psicologico che fisiologico. È da pionieri aprire nuove strade e si sa che la vita da pionieri non è delle più comode….
Condividi questo articolo:

Energia positiva attira sempre più energia positiva! Come una calamita!

Ma come facciamo a cambiare un’abitudine che reputiamo dannosa per la qualità della nostra vita, se, come abbiamo visto, è così difficile, anche da un punto fisiologico, cambiare?

Non si possono certo distruggere chirurgicamente i vecchi circuiti neuronali. Magari riusciamo a drogarli con i farmaci. Ma il loro effetto alla lunga può non bastare, ricorrendo così a nuovi farmaci in una spirale che può diventare controproducente.

Se la nostra vita è dominata prevalentemente da un sentimento di rabbia o di delusione, proviamo ad aprire i nuovi sentieri del sentimento opposto e cioè della gioia e della soddisfazione. Non è certo un’impresa da poco sia a livello psicologico che fisiologico. È da pionieri aprire nuove strade e si sa che la vita da pionieri non è delle più comode…. È senz’altro una bella sfida, e si sa che le sfide impegnative sono quelle che alla lunga danno le più grandi soddisfazioni.

1) Una testimonianza personale

Vi voglio parlare del mio contributo personale con il mio approccio metodologico. Una cosa è certa, in quanto ho avuto modo di costatarla sia su me stesso, sia attraverso le testimonianze di chi ha usufruito di queste tecniche: devo constatare che l’effetto energetico e la spinta al rinnovamento delle Happiness Pill & Training  vanno oltre la fruibilità immediata; la memoria di quanto sperimentato riaffiora dal profondo anche a distanza di tempo. Forse perché alla risata si associano delle sensazioni piacevoli che abbiamo voglia di ri-provare?

Una risata di cuore accompagnata da pensieri positivi, di fiducia e speranza:

  • migliora l’equilibrio psicofisico
    .
  • provoca la distensione della muscolatura volontaria e involontaria
    .
  • attenua lo stato d’ansia
    .
  • rallenta il battito cardiaco
    .
  • ri-ossigena l’organismo
    .
  • sveglia la mente e le emozioni
    .
  • fa ritrovare gradualmente, in una spirale virtuosa, anche la voglia di vivere
    .

Si tratta, in fin dei conti, di abituare i nostri neuroni a scambiarsi sostanze diverse dalle solite.

2) Ecco un altro grande segreto

Piccoli cambiamenti costanti producono conseguenze durevoli.

È l’azione continua che produce una nuova serie di registrazioni emotive e di sinapsi, con effetto moltiplicatore.

Dante Alighieri nel suo viaggio ultraterreno descritto nella Divina Commedia, superata una certa soglia nel profondo dell’Inferno, con la forza di volontà che lo spinge a raggiungere le sfere più alte e con l’aiuto della sua guida Virgilio, asseconda un movimento di ribaltamento di direzione verso il Purgatorio e poi il Paradiso, un ribaltamento di tendenza dalla discesa (entropia), alla salita (crescita) sostenuto da una forza, una energia virtuosa che lo tira verso l’alto.

3) Si può così tornare a sorridere alla vita?

Certo! Proprio grazie a questo meccanismo che si auto-alimenta in modo virtuoso: energia positiva attira sempre più energia positiva, che può essere trovata dentro e fuori di noi.

4) Ostacoli e risorse

Ma la società e la cultura dominante non ci educano in tal senso. Siamo educati al contenimento delle emozioni, tanto dal non saperle spesso riconoscere. Anche la malattia non sappiamo riconoscerla  come risposta a nostre abitudini e comportamenti od a fattori ambientali.

Acquisita questa consapevolezza, ognuno potrà lottare per difendere la propria libertà di stare bene, mobilitando tutte le energie necessarie per assecondare il proprio guaritore interno.

È quindi fondamentale l’aver compreso come ci si possa ammalare di cancro a causa di un sentimento di rabbia contro noi stessi, oppure come si possa guarire mediante una profonda emozione positiva come la fede religiosa, attraverso la quale si arriva a partecipare alla santità, grande serbatoio di energia per l’autoguarigione. Senza entrare nel discorso delicatissimo dei miracoli quali interventi speciali del divino nella vita del singolo, fenomeni che la scienza non sa spiegare, la cosiddetta auto-suggestione può essere un potente alleato sulla via della guarigione, in cui corpo, mente, anima e spirito cooperano insieme.

Semplicemente può accadere ciò che è capitato realmente a quel signore al quale avevano diagnosticato un tumore incurabile; decise di impiegare gli ultimi mesi della sua vita facendo il giro del mondo. Quando tornò, era guarito.

Tutte le nostre paure non sono naturali e invincibili, ma frutto di condizionamenti della nostra mente e di comportamenti acquisiti nel tempo che possono e devono essere eliminati.

Tra le tecniche molto potenti che ci aiutano a prendere coscienza di queste dinamiche, ad eliminare abitudini dannose, atteggiamenti negativi ed a migliorare le nostre performance,  vi sono quelle basate sulle visualizzazioni, tecniche usate da alcuni medici e terapeuti per curare i loro pazienti, che personalmente utilizzo per indurre un cambiamento nel modo di percepire la realtà e se stessi.

5) Ecco una tecnica molto efficace per modificare abitudini che ci fanno stare male

Dopo aver eseguito alcuni esercizi di concentrazione per abbassare le onde cerebrali, si visualizzano, sullo schermo dei nostri occhi tenuti chiusi, delle scene di vita vissuta, come fossero un film che rappresenta una situazione in cui non ci siamo affatto piaciuti, in cui siamo rimasti un po’ delusi di noi stessi. Questa scena negativa la strappo e la sostituisco con un’altra che mi rappresenta nella stessa situazione, in cui però me la cavo egregiamente. Se noi ripetiamo per almeno tre settimane, tutti i giorni, due volte al giorno, questo esercizio, possiamo ottenere un ribaltamento di tendenza, un miglioramento in alcuni aspetti del nostro carattere.

Condividi questo articolo:
Gianni Ferrario
Gianni Ferrario

Sono conosciuto come Giullare Zen, FelicitAttore, Trainer del Buon Umore, Provocatore Positivo, un performer il cui ruolo è quello di energizzare in modo interattivo ed entusiasmare le persone. Lo scopo delle mie attività è quello di fare il pieno di energia rigenerante capace di aprire i canali della comunicazione e delle emozioni, risvegliare le nostre cellule e allenarsi a spargere in abbondanza buon umore, gioia, entusiasmo e gentilezza nella vita personale e professionale. Un'esperienza memorabile che crea spirito di squadra, lasciando il segno. Da molti anni pratico e insegno la Meditazione profonda, dedicandomi a discipline che favoriscono la crescita interiore, l’armonia e la creatività.


Warning: sprintf(): Too few arguments in /home/customer/www/gianniferrario.com/public_html/wp-includes/general-template.php on line 5199

Archivi:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contattami ora

Scopri cosa posso fare per la tua azienda

Gianni Ferrario Convention Evento Aziendale

Telefono

+39 335 57 29 816

E-mail

gianni.ferrario@gianniferrario.com

Indirizzo

Via Vincenzo Monti 41, 20123 Milano