Gianni Ferrario – Energizzatore di Eventi

Facilitatore di climi aziendali e spirito di unità con i suoi coinvolgenti WorkShow di grande successo!

Il lupo buono e il lupo cattivo

Condividi questo articolo:

Un giorno un fanciullo si recò dall’anziano del villaggio e gli chiese: “Che cosa sono il bene e il male?”. L’anziano rispose: ”Dentro ognuno di noi ci sono due lupi, uno buono e uno cattivo”. Il fanciullo allora chiese: “E quale dei due vince?”. E l’anziano: “Quello a cui dai da mangiare.”

Quando una persona vive emozioni e pensieri SEPARATIVI (paura, collera, diffidenza, invidia, gelosia, ecc.), i tracciati della frequenza cardiaca e quello delle onde cerebrali sono disarmonici, incoerenti, uno va da una parte e l’altro va dall’altra. E’ il caos, la porta che apre al malessere, il tipico “mal di vivere”, con tutte le conseguenze negative su soma e psiche che potete immaginare.
Quando invece la persona nutre emozioni e pensieri UNITIVI ed elevati (compassione, gentilezza, cooperazione, rispetto, ecc.), non solo il tracciato della frequenza cardiaca e quello delle onde cerebrali sono armoniose, ma si è scoperto che è il cuore che “guida la danza”, le onde cerebrali si sincronizzano naturalmente sulle variazioni del ritmo cardiaco, i due sono allineati, entrando in uno stato di coerenza, di benessere che produce energia creativa.

Il CUORE come DIRETTORE D’ORCHESTRA dà il tempo a tutto il corpo attraverso il suo tam-tam di continue informazioni a tutte le cellule.

Gli ultimi studi di neuro-cardiologia sui circuiti di comunicazione tra cuore e cervello confermano che il Cuore possiede una rete di decine di migliaia di neuroni, capaci di contenere percezioni proprie, di memorizzare informazioni provenienti dall’esterno e dall’interno, di inviare segnali al cervello in misura maggiore di quanto non ne riceva da questo. Inoltre si comporta come una piccola fabbrica di ormoni.

Quando viene concepito un bambino, il cuore batte e si forma completamente nell’embrione umano prima che il cervello venga formato. E’ probabilmente per questa sua preesistenza, che il cuore influisce primariamente sul cervello piuttosto che assecondarne l’influenza.

Il nostro corpo è immerso nel campo quantistico universale, è il microcosmo immerso nel macrocosmo così come le tradizioni spirituali hanno sempre sostenuto.

Sentirsi parte di un tutto. Questo è l’argomento che ho trattato in questo PODCAST che vi invito ad ascoltare.

Unità nella molteplicità delle funzioni. Sentirsi parte di un tutto
Condividi questo articolo:
Gianni Ferrario
Gianni Ferrario

Sono conosciuto come Giullare Zen, FelicitAttore, Trainer del Buon Umore, Provocatore Positivo, un performer il cui ruolo è quello di energizzare in modo interattivo ed entusiasmare le persone. Lo scopo delle mie attività è quello di fare il pieno di energia rigenerante capace di aprire i canali della comunicazione e delle emozioni, risvegliare le nostre cellule e allenarsi a spargere in abbondanza buon umore, gioia, entusiasmo e gentilezza nella vita personale e professionale. Un'esperienza memorabile che crea spirito di squadra, lasciando il segno. Da molti anni pratico e insegno la Meditazione profonda, dedicandomi a discipline che favoriscono la crescita interiore, l’armonia e la creatività.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Accesso effettuato come *

Contattami ora

Scopri cosa posso fare per la tua azienda

Gianni Ferrario Convention Evento Aziendale

Telefono

+39 335 57 29 816

E-mail

gianni.ferrario@gianniferrario.com

Indirizzo

Via Vincenzo Monti 41, 20123 Milano

it_ITItaliano

Informativa
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante Accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito, visita la Privacy policy e la Cookie policy.