Gianni Ferrario – Energizzatore di Eventi

Facilitatore di climi aziendali e spirito di unità con i suoi coinvolgenti WorkShow di grande successo!

Il Big Bang? Uno scoppio di gioia creatrice

Condividi questo articolo:

L’accordo di voci e suoni è presente in natura in modo sorprendente. Grazie alla tecnologia del suono 3D, che cattura i versi di insetti, uccelli, anfibi, mammiferi (e persino degli alberi), si possono vedere le bande sonore in cui i diversi animali si collocano. Ebbene, i versi non si sovrappongono ma creano degli accordi armonici. In natura quindi ogni “voce” occupa il suo posto  e si armonizza con le altre. Ecco il compito di ciascuno: scoprire il proprio suono, usare la propria voce (radice della parola “vocazione”)

Questo è solo un esempio, ma bisogna proprio essere insensibili per non provare gioia e stupore. Possibile che l’origine di tutto non avesse in se questo accordo armonico? La scienza ci sta studiando sopra, ma le persone dalla profonda sensibilità e spiritualità riescono ad intuire l’origine di questo spettacolo che ci circonda e abbraccia da ogni parte..

“Appena Dio sorrise nacquero sette dèi che governarono il mondo: appena scoppiò a ridere nacque la luce … Scoppiò a ridere una seconda volta e apparve l’acqua…  Al settimo giorno che rideva apparve l’anima…” (Da un antico papiro alchemico del II° secolo d.C.)

“La fabbrica fondamentale del creato si è accompagnata con una saggezza sorridente. L’intristito, lo scienziato che non sa ridere, non può scoprire nè immaginare il mondo”. (Erri De Luca, Nocciolo d’oliva).

In oriente si racconta invece la storia di tre monaci-giullari-zen dell’antica Cina. I loro nomi non vengono ricordati, perché non li rivelarono mai a nessuno. Per cui in Cina sono conosciuti semplicemente come i tre monaci che ridono.
Non facevano altro che ridere: entravano in un villaggio, si mettevano in mezzo alla piazza, e iniziavano a ridere. Pian piano altre persone venivano coinvolte da quella risata, finché si formava una piccola folla, e il semplice guardare quelle persone faceva scoppiare a ridere tutti i presenti. Alla fine tutti gli abitanti venivano coinvolti.
A quel punto, quando avevano raggiunto il loro obbiettivo che era quello di cambiare l’energia di un luogo, i tre monaci-giullari dagli occhi puri e il cuore puro prendevano su le loro povere cose e si spostavano in un altro villaggio.
La risata era la loro unica predica, il solo messaggio. Non insegnavano nulla, si limitavano a creare quella situazione.
Erano amati e rispettati in tutta la Cina: nessuno aveva mai fatto sermoni simili. E non ridevano di qualcosa in particolare. Si limitavano a ridere, come se avessero scoperto il segreto dell’universo. Quei monaci diffusero gioia infinita in tutta la Cina, senza usare una sola parola. Con il tempo invecchiarono. E in un villaggio uno di loro morì. Prima di morire aveva detto ai suoi amici: “Ho riso tanto nella mia vita, che nessuna impurità si è mai accumulata vicino a me. Non ho raccolto polvere: la risata è sempre giovane e fresca. Per cui, non mi lavate e non cambiatemi le vesti”. Per rispetto, non gli cambiarono l’abito. E quando il corpo fu messo sulla pira, all’improvviso si accorsero che nei vestiti aveva nascosto dei fuochi artificiali! Pum, pum, pam! L’intero villaggio si mise a ridere, e quei due monaci dissero: “Furfante! Ti sei fatta l’ultima risata!”

Leggete anche il mensile online Rivoluzione Positiva. In ogni numero ospitiamo firme di prestigio. Nel Comitato di Redazione: lo scienziato Edoardo Boncinelli, l’economista Enrico Giovannini e il fisico Roberto Cingolani. Chi non lo riceve ancora scriva al mio indirizzo email.

Un caloroso saluto, www.gianniferrario.com

Condividi questo articolo:
Gianni Ferrario
Gianni Ferrario

Sono conosciuto come Giullare Zen, FelicitAttore, Trainer del Buon Umore, Provocatore Positivo, un performer il cui ruolo è quello di energizzare in modo interattivo ed entusiasmare le persone. Lo scopo delle mie attività è quello di fare il pieno di energia rigenerante capace di aprire i canali della comunicazione e delle emozioni, risvegliare le nostre cellule e allenarsi a spargere in abbondanza buon umore, gioia, entusiasmo e gentilezza nella vita personale e professionale. Un'esperienza memorabile che crea spirito di squadra, lasciando il segno. Da molti anni pratico e insegno la Meditazione profonda, dedicandomi a discipline che favoriscono la crescita interiore, l’armonia e la creatività.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Accesso effettuato come *

Contattami ora

Scopri cosa posso fare per la tua azienda

Gianni Ferrario Convention Evento Aziendale

Telefono

+39 335 57 29 816

E-mail

gianni.ferrario@gianniferrario.com

Indirizzo

Via Vincenzo Monti 41, 20123 Milano

it_ITItaliano

Informativa
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante Accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito, visita la Privacy policy e la Cookie policy.