Gianni Ferrario - Event Energizer

Facilitator of corporate climates and spirit of unity with its engaging WorkShow successful!

Elogio del giullare

Share this article:

Il giullare ha sempre avuto un ruolo importante nelle varie epoche. Attraverso un atteggiamento scherzoso, ironico, un po’ folle, il giullare può dire la verità, può dire il “non detto”, quello che non si può dire. Nelle opere di Schakespeare il fool incarna spesso il ruolo del saggio. Shakespeare mette in bocca al giullare le cose più interessanti e profonde di tutta l’opera. I giullari medioevali prestano la voce agli ultimi, alle persone ai margini, ai “poveracci”, ma prestano la voce anche al popolo per smascherare i soprusi dei potenti.

Dario Fo con “Mistero buffo”, la sua opera più famosa che ha molto concorso all’assegnazione del premio Nobel, ha rinverdito l’epopea dei giullari.  Le sue giullarate sono in “grammelot”, una forma di teatro inventata dai comici della Commedia dell’arte ed è organizzata in chiave onomatopeica, cioè il riuscire a far arrivare concetti attraverso suoni che non sono parole stabilite, convenzionali. “Auliulè che t’amusè, che t’aprofiti lusinghè, tu li len blen blum, tu li len blem blà”: questo è il grammelot inventato dai bambini. Il grammelot inventato dai giullari medioevali era un intruglio di dialetti e parole inventate che serviva a loro per farsi capire ovunque andassero, il tutto accompagnato da una gestualità molto colorita.  

Di questo ed altro ne avevo parlato a Dario Fo in un nostro incontro; ci siamo raccontati a vicenda i nostri progetti e gli ho accennato a come vedevo il ruolo del giullare in chiave “maieutica”, cioè il raccontare storie buffe per lanciare messaggi come aiuto alla crescita personale. Il nome di “Giullare Zen” che mi sono dato per il mio ruolo va in questa direzione. Dario Fo ha in parte accolto questa prospettiva creando uno spettacolo su San Francesco che mi è servito per prendere spunti, scrivere e recitare un mio testo con storie sul “poverello” di Assisi, miscelandole con altre storie sapienziali tratte da tradizioni di altre culture. Prossimamente, il 15 maggio a Milano, darò una versione “potenziata” (in termini emozional-spirituali) di questo spettacolo, inserendo momenti interattivi con il pubblico attraverso la mia metodologia “Laughter&Singing Therapy”.

=====> La newsletter prosegue dopo questa locandina con le info dello spettacolo

Pochi giorni fa mi trovavo a Seul e passeggiavo per il Secret Garden, un luogo speciale pieno di poesia e misticismo; a un certo punto ho visto una statua in un laghetto che mi sorrideva. E’ il “Buddha che ride” di antica tradizione che sta a indicare la via della trasformazione. E’ un po’ come la fotosintesi clorofilliana: più ti esponi alla luce, più tutto in te si impregna di pace e di gioia. La felicità è un’emozione che va e viene; la gioia invece è una virtù da tenere allenata, come un caminetto che rimane acceso anche se fuori c’è tempesta.

A Zen text says: “Chi è maestro nell’arte di vivere distingue poco tra il suo lavoro e il suo tempo libero, tra la sua mente e il suo corpo, la sua educazione e la sua ricreazione, il suo amore e la sua religione. Persegue semplicemente la sua visione dell’eccellenza in qualunque cosa egli faccia, lasciando agli altri decidere se stia lavorando o giocando. Lui, pensa sempre di fare entrambe le cose insieme”.

Read also the online monthly Positive Revolution. In each issue we host prestigious brands. In the Editorial Board: the scientist Edoardo Boncinelli, the economist Enrico Giovannini and the physicist Roberto Cingolani. If you haven't received it yet, write to my email address.

A warm greeting, www.gianniferrario.com

Share this article:
Gianni Ferrario
Gianni Ferrario

I am known as a Zen Jester, Happiness Actor, Good Mood Trainer, Positive Provoker, a performer whose role is to interactively energize and excite people. The purpose of my activities is to fill up with regenerating energy capable of opening the channels of communication and emotions, awakening our cells and training to spread good humor, joy, enthusiasm and kindness in abundance in personal and professional life. A memorable experience that creates team spirit, leaving its mark. For many years I have been practicing and teaching Deep Meditation, dedicating myself to disciplines that favor inner growth, harmony and creativity.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contact me now

Find out what I can do for your company

Gianni Ferrario Convention Corporate Event

Telephone

+39 335 57 29 816

E-mail

gianni.ferrario@gianniferrario.com

Address

Via Vincenzo Monti 41, 20123 Milan

en_GBEnglish (UK)

Information
This site uses technical and third-party cookies to optimize navigation and the services offered by clicking the button Accept you consent to the use of cookies. For information on the cookies used on this site, visit the Privacy policy and the Cookie policy.