Gianni Ferrario – Energizzatore di Eventi

Facilitatore di climi aziendali e spirito di unità con i suoi coinvolgenti WorkShow di grande successo!

Da dove veniamo?

Condividi questo articolo:

Recentemente sono andato a sentire una conferenza molto interessante dal titolo “Verso i confini dello spazio e del tempo” tenuta dal Professor Marco Bersanelli docente di Astronomia e Astrofisica presso l’Università degli studi di Milano. Sono rimasto colpito nell’apprendere che l’universo aveva una probabilità infinitesimale di poter esistere, così come è stato anche per la comparsa della vita sul nostro pianeta. Dobbiamo la nostra esistenza a un “miracolo nel miracolo” (parole usate dal relatore).

E che dire del fatto che l’astrofisica ha scoperto che il “plasma” primordiale, da cui è partito tutto,  emetteva onde sonore? C’è un’assonanza con il famoso OM suono primordiale dell’universo delle tradizioni spirituali orientali che, a differenza di tutti gli altri mantra che hanno due fasi, inspirazione ed espirazione, può essere detto solo in espirazione, perché non dipende da nulla e da nessuno.

Questi sono solo alcuni pensieri che hanno occupato la mia mente e mi hanno emozionato in quella straordinaria serata.

Anni fa ho vissuto l’esperienza del cielo stellato in pieno deserto. Eravamo in cima al Monte Sinai; mancanza assoluta di luci artificiali, vastità immensa, stelle brillantissime in tutta la volta celeste fino all’orizzonte. Ci si sente avvolti da un manto di luci che ipnotizzano e affascinano; ti senti accolto in questa immensità che ti fa sentire infinitamente piccolo ma importante e unico.

Fin dall’antichità, chi viaggia nel deserto lo fa soprattutto di notte, sia per evitare il grande caldo, sia perché le stelle danno un orientamento preciso. Infatti la parola Desiderio deriva dal latino De sidera ossia “mancanza di stelle”, cioè quella situazione in cui le nuvole, togliendo alla vista i punti di riferimento stellari, generano nostalgia per cose di importanza vitale, mettendo in moto le energie per la loro ricerca.

Come colonna sonora di questa newsletter si addice il silenzio, ma anche la musica che ti propongo. Ascolta un accenno di questo brano di Ezio Bosso, grande creatore di sonorità sublimi, uno che sapeva percepire le musiche celesti. Il titolo è “Following a bird” ed evoca il volo degli uccelli migratori con il loro grande senso d’orientamento anche nel deserto ed in pieno giorno.

Che meraviglia!

Condividi questo articolo:
Gianni Ferrario
Gianni Ferrario

Sono conosciuto come Giullare Zen, FelicitAttore, Trainer del Buon Umore, Provocatore Positivo, un performer il cui ruolo è quello di energizzare in modo interattivo ed entusiasmare le persone. Lo scopo delle mie attività è quello di fare il pieno di energia rigenerante capace di aprire i canali della comunicazione e delle emozioni, risvegliare le nostre cellule e allenarsi a spargere in abbondanza buon umore, gioia, entusiasmo e gentilezza nella vita personale e professionale. Un'esperienza memorabile che crea spirito di squadra, lasciando il segno. Da molti anni pratico e insegno la Meditazione profonda, dedicandomi a discipline che favoriscono la crescita interiore, l’armonia e la creatività.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Accesso effettuato come *

Contattami ora

Scopri cosa posso fare per la tua azienda

Gianni Ferrario Convention Evento Aziendale

Telefono

+39 335 57 29 816

E-mail

gianni.ferrario@gianniferrario.com

Indirizzo

Via Vincenzo Monti 41, 20123 Milano

it_ITItaliano

Informativa
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante Accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito, visita la Privacy policy e la Cookie policy.